News

0

Nato nel 1928 a Parigi da genitori russi di origini ebraiche, Eliott Erwitt è tra i fotografi-simbolo del secolo scorso. Membro dell’agenzia Magnum dal 1953 (fu Robert Capa a a invitarlo a far parte della più prestigiosa agenzia fotografica al mondo), ci racconta la vita mondana e quella quotidiana da oltre 60 anni con un taglio molto personale, spesso ironico, sempre molto elegante.

Alla qualità innata di “cogliere l’attimo” con grandi capacità compositive nello spirito di Henri Cartier-Bresson e di altri grandi fotografi classici del secolo corso Erwitt ha saputo aggiungere un taglio quasi comico, imbevuto di ironia spesso tagliente, che ha portato qualcuno a definirlo “il fotografo della commedia umana”. Una qualità che gli ha permesso di affrontare il tema dell’essere umano contemporaneo con un distacco e un realismo in cui tutti noi possiamo riconoscerci.

La mostra Personal Best, realizzata dallo stesso Erwitt, sbarca a Venezia dopo un tour mondiale di grande successo. Centoquaranta foto tra le più significative della carriera di un grande maestro della fotografia contemporanea che compongono un’esposizione da non perdersi.

Dal 30 marzo al 15 luglio 2012 alla Casa dei Tre Oci, Fondamenta delle Zitelle, 43
30133 Giudecca, Venezia ?

Orari: tutti i giorni 10.00 – 19.00
Sabato 10.00 – 22.00
chiuso martedì
Apertura straordinaria 24 aprile, 1 maggio

[Fonte National Geographic]

Comments ( 0 )

    Leave A Comment

    Your email address will not be published. Required fields are marked *