News

Invece di giocare sul tradizionale fascino di un pasto che attende di essere consumato da un osservatore non visto, Laura Letinsky fotografa i resti sulla tavola per investigare i rapporti precari fra il maturo e il marcio, fra raffinatezza e goffaggine, controllo e casualità, spreco e abbondanza, piacere e nutrimento. Riferimento fondamentale sono i dipinti fiamminghi e le nature morte italiane, che con la loro bellezza hanno documentato il mutamento delle tendenze sociali risultato da esplorazioni, colonizzazioni, economia, e dalle idee sulla visione come un tipo di verità a sé. Nelle sue fotografie, i rimasugli del nutrimento e del piacere quotidiani costituiscono un’analisi a posteriori, “dopo il fatto”. Letinsky esplora la qualità trasformativa della fotografia, prendendo ciò che viene tipicamente ignorato e trasformandolo in qualcosa di splendido per la sua duttilità.

Laura Letinsky
After All

96 p; 55 foto col.; It; ril. 28,5×24,5
Cod. 11DMN098 – Euro 40,00

Comments ( 0 )

    Leave A Comment

    Your email address will not be published. Required fields are marked *