News

0

Le fotocamere moderne consento di modificare velocemente un gran numero impostazioni: diaframma, tempo, illuminazione del flash, ISO, curve di risposta, bilanciamento del bianco, formato…

È facile dimenticare di aver fatto una modifica, soprattutto quando siete in piena estasi artistica… non c’è niente di più sconfortante di scoprire di aver ripreso una luminosissima piazza con ISO1600: tempi brevissimi, ombre troppo nette, colori tenui e rumore inutile che si sovrappone a quello che era un capolavoro.

Come evitare questo errore? Sebbene alcuni suggeriscano di usare il classico nodo (o un nastrino colorato) non c’è miglior modo che essere disciplinati: verificate sempre le impostazioni ad ogni variazione di luce significativa e domandatevi “Quali impostazioni possono rendere al meglio questa luce?”

Comments ( 0 )

    Leave A Comment

    Your email address will not be published. Required fields are marked *