News

0

I ritratti rubati sono tra le più interessanti fotografie da realizzare perché permettono di catturare le persone come realmente sono nel loro contesto quotidiano. Ecco altri cinque piccoli consigli.

Cercate i soggetti fermi
Cercare solo soggetti in movimento è certamente molto faticoso, potreste riposarvi un po’ puntando la vostra attenzione su soggetti fermi. Le panchine al parco, i venditori ambulanti e in generale coloro che sono focalizzati su alcuni compiti sono un ottimo soggetto.

Gli artisti di strada
Generalmente la gente non ama farsi fotografare. Gli artisti che si esibiscono sono invece molto disponibili, spesso molto interessanti e consentono di carpire qualche ritratto rubato degli altri spettatori. Non dimenticate di lasciare una buona mancia per la loro disponibilità, in fondo lavorano anche per voi.

In manifestazione
Ogni manifestazione raccoglie un gran numero di persone potenzialmente interessanti e generalmente concentrate sulla loro manifestazione. Sono buone occasioni per mischiarsi con la folla e seguire più da vicino i soggetti migliori.

Non solo per strada
La strada è certamente il luogo migliore per catturare qualche ritratto rubato, ma non dimenticate i parchi, le spiagge, i luoghi di ritrovo pubblici.

Abbiate pazienza
Scattare un ritratto rubato non è facile, ci vuole pazienza. Spesso è meglio scegliere un posto, comporre in modo gradevole lo sfondo e aspettare che il vostro soggetto vi capiti dentro.

Comments ( 0 )

    Leave A Comment

    Your email address will not be published. Required fields are marked *