News

0

Dieci consigli dieci, in cinque puntate ogni giovedì per tutto il meso di ottobre.

Massimizzate la profondità di campo
Sebbene si possa cercare di essere un po’ più creativi e sperimentare con la profondità di campo, generalmente nella fotografia paesaggistica il giusto approccio è quello di garantire la massima profondità di campo. Il modo più semplice per ottenerla è chiudere il diaframma impostando un numero F grande.
Ricordate che piccole aperture del diaframma significa poca luce sulla vostra pellicola o sensore: dovrete aumentare la sensibilità o meglio allungare i tempi.

Utilizzate un treppiede
Le piccole aperture vi costringeranno ad aumentare i tempi di posa. L’uso di un treppiede potrebbe essere necessario per evitare il mosso e prendete in considerazione l’utilizzo di scattare con un cavo. In questa maniera eviterete anche il micro mosso.

Comments ( 0 )

    Leave A Comment

    Your email address will not be published. Required fields are marked *