News

0

Quale obiettivo devo comperare per la mia reflex? Non c’è nessun fotografo che non si sia o abbia fatto questa domanda poco dopo essersi appassionato alla fotografia.

In un mondo ideale basterebbero due soli obiettivi. Per una macchina pieno formato il 24-70 e il 70-200, per una reflex APS-C (quelle con sensore digitale più piccolo) avremo il 17-55 e il 55-200. Con questi due obiettivi saremo in grado di fotografare in quasi tutte le occasioni, avremo difficoltà per la fotografia macro (per i quali servono obiettivi studiati appositamente) e per fotografia naturalistica, per la quale servono focali più lunghe (fino a 500mm).

Purtroppo nel mondo reale le cose non sono cosi semplici. Per poter fotografare in condizioni di scarsa luminosità, al chiuso, la sera, di notte con luce naturale avremo bisogno di obiettivi molto luminosi. Un 24-70 F/2.8 e un 70-200 F/2.8 (o gli equivalenti per le APS-C) sono estremamente pesanti e ingombranti. In genere hanno lenti da 77mm e pesano anche più di un chilogrammo: portarseli al collo per una giornata non è uno scherzo. Inoltre il prezzo è un bel investimento: raggiungiamo e superiamo in fretta il migliaio di euro.

La soluzione? Si potrebbe pensare di acquistare diversi obiettivi ad ottica fissa, luminosi e certamente meno ingombranti e pesanti. Per esempio, 28mm F/1.8, 50mm F/1.8, 100mm F/2.8. L’uso di ottiche primarie, oltre a permetterci di muoverci con una macchina fotografica e forse una borsa, più leggera ci offrono un altro grande vantaggio: ci costringono a muovere i piedi per ottenere la giusta composizione, fornendoci l’opportunità di scoprire nuovi punti di vista.

E il portafoglio, direte voi? Beh, salvo qualche eccezione le buone ottiche primarie non sono cosi economiche ma se vi buttate sull’usato potreste rimanere sorpresi…

Comments ( 0 )

    Leave A Comment

    Your email address will not be published. Required fields are marked *