News

0

Canoniani e nikonisti, sempre pronti a punzecchiarsi come i tifosi di Coppi e Bartali del dopoguerra. Meglio una Canon 40D oppure una Nikon D300? In questo articolo vogliamo far parlare i numeri, ottenuti con serie e scientifiche prove da quei matti di DxO che per ogni macchina eseguono test sulla sensibiltà, sul colore, sulla risposta dinamica e sul rumore. Al termine di questa analisi non avremo dubbi su chi ha ragione..

NOTA Prego ricordare gli ultrà di entrambe le fazione che ho una giovane moglie…

Le macchine fotografiche hai nastri di partenza

Macchina Fotografica Canon 30 D Nikon D 300
Data di lancio 20/08/2007 23/08/2007
Prezzo 1000 Euro 1300 Euro
Risoluzione 10 Mpixel 3944×2622 12 Mpixel 4352×2868
Dimensione pixel 5,6 µm 5,4 µm
Bits per pixel 14 14
Molt. lungh. focale 1,6 1,5
ISO 100 – 3200 100 – 6400
Scatti per secondo 6,5 6

La D300 costa un trenta percento in più ma poche sono le differenze. Da rimarcare i 2 megapixel in più ha favore di Nikon, dovuto ad un sensore un poco più grande e una ISO massima maggiore per Nikon. Vista cosi Canon sarebbe da preferire almeno per il portafoglio. Ma scendiamo nel dettaglio analizzando alcune prestazioni.

Sensibilità del sensore

In arancio la Canon, in rosso la Nikon.

Sorpresa! Le ISO reali che i sensori forniscono non sono quelli dichiarati dalle case costruttrici e naturalmente sono più scarse. Per Canon sono inferiori del 13% a 100 ISO e crescendo fino ad oltre il 30% per 3200 ISO, mentre ancora più sorprendente il risultato per la Nikon. Sia ad IS0 100 che a ISO 200 la D300 ha una ISO reale di 145! Per il resto Nikon mostra ISO reali simili a quelli della Canon 30D (infatti i pallini arancio sono tutti sotto a quelli rossi).

Una bella delusione per entrambe, perché i risultati fanno cadere la regola che raddoppiando la ISO raddoppia la quantità di luce che il sensore è capace di raccogliere dalla vostra scena, ma soprattutto per Nikon che pur mostrandosi più luminosa a ISO 100 rende del tutto inutile la ISO 200.

Rumore

Il rumore è definito come rapporto tra segnale e disturbo per una scena grigia 18% (il grigio medio, quello a cui le macchine impostano l’esposimetro) fornendo i dati in decibel e non lasciatevi ingannare dalla scala: valori bassi in decibel significa maggiore rumore (un decremento di solo 6dB corrisponde ad un rumore doppio). L’analisi conferma quello che tutti ormai sanno: al crescere della ISO il rumore aumenta e mediamente raddoppia ogni due valori di ISO.

La Canon 30D si comporta meglio (circa del 4%) della Nikon D300 per tutti i valori di ISO e mostra che il tanto pubblicizzato ISO 6400 è al disotto della soglia minima di rumore accettabile (20 decibel).

Sensibilità dinamica

Il grafico traduce in numeri la capacità dela macchina di cogliere un maggiore o minore contrasto ed è espressa in EV o f-stop. Al crescere dell’ISO calano le prestazioni, le macchine forniscono al crescere della ISO immagini sempre meno contrastate, o se preferite più piatte.

Volete sapere quale delle due fornisce un comportamente medio migliore? Canon 30D vince con una prestazione media migliore del 5%, guadagnata soprattutto per valori di ISO medio alte.

Sensibilità ai toni e al colore

Questi parametri, espressi con una scala logaritmica in bit, indicano la capacità del sensore di cogliere correttamente i diversi grigi della gamma tonale (sensibilità ai toni) e della capacità del software della macchina di rendere fedelmente i colori. Maggiore è il loro valore migliore è l’immagine complessivamente. Ancora i risultati ci insegnano che bisogna sempre cercare di utilizzare la macchina al minor valore di ISO possibile: allungate i tempi, migliorate l’illuminazione, impariamo ad utilizzare meglio il flash ma non cadiamo nel tranello dei valori alti di ISO!

Canon o Nikon? Ancora Canon per un soffio solo il 1% a suo vantaggio.

E il vincitore è…

Prevale complessivamente Canon 30D per un misero 3%. Ma davvero credete che ci sia un vincitore? Le due macchine si comportano in modo cosi simile che indicare un vincitore è come gioire per una goccia d’acqua nel deserto: non disseta! I numeri che DxO fornisce sono ottenuti solo prendendo in considerazione la macchina, il suo sensore e il suo software. E gli obiettivi? E la vostra capacità di interpretare il mondo che vi circonda non conta? Una buona attrezzatura è certamente in grado di risolvere alcuni problemi in certe situazioni, ma se la mente è vuota non ci sarà buona fotografia…

Comments ( 0 )

    Leave A Comment

    Your email address will not be published. Required fields are marked *